Acquistare una tabaccheria è una decisione particolarmente importante che necessita di alcune regole fondamentali:

la storia di Guerrina Rossi

Acquistare

 

INIZIALE INCONTRO CON PROFESSIONISTA

DI PROVATA FIDUCIA E COMPETENZA


Può apparire banale e scontato ma la competenza, la serietà e la comprovata onestà professionale non sono caratteristiche così diffuse. 
Non siamo noi a doverle dichiarare ma soltanto il tempo e il parere di chi ha già usufruito di un determinato servizio. 
Sono gli utenti precedenti a scrivere la storia di ognuno di noi: ecco quindi che risulta fondamentale informarsi con precisione a chi ci si vuole affidare per qualsiasi tipo di servizio. 

 

MODALITA' DI VALUTAZIONE DEL REDDITO


Nel momento in cui valutate l’ipotesi di acquisto di un azienda vi deve essere spiegato con estrema precisione come si giunge alla determinazione della redditività NETTA dell’azienda in oggetto.Naturalmente si parte dalle scritture contabili che devono essere preventivamente controllate della loro assoluta veridicità. Di norma si valutano gli ultimi tre anni completi di attività ma, talvolta, può essere necessaria verificare anche anni precedenti.Questa operazione è soprattutto della massima importanza nella valutazione delle tabaccherie in quanto la loro contabilità si muove su due binari differenti; infatti i generi soggetti ad iva ( genere vario) sono registrati e valutati separatamente dai generi di Monopolio per i quali entrano nella contabilità solamente gli aggi ( utile lordo di tutti i generi esenti iva).La sommatoria di queste due voci porta alla determinazione dei ricavi dell’azienda.Altro passo fondamentale è la determinazione dei costi che devono essere spiegati e definiti con estrema chiarezza e decisione. A questo punto si dovrà fornire al cliente un bilancio personalizzato del quale le sue esigenze si uniscono alle voci dei costi e dei ricavi. Attraverso questa prassi, e solo attraverso essa, si potranno calcolare con esattezza i contributi previdenziali e le imposte sul reddito a carico del futuro acquirente. Si capisce così quale sia la fondamentale differenza fra i ricavi e gli “utili” dei quali molti parlano nascondendo abilmente (!?) il reale REDDITO NETTO cioè il denaro realmente a disposizione di chi acquista un azienda. Riteniamo fondamentale soffermarci su questo punto disponibili come sempre a spiegarlo e approfondirlo nel gradito incontro con la clientela proprio perché lo riteniamo il cardine principale sul quale deve roteare ogni onesta e sicura trattativa. La fumosa danza fra aggi, ricavi, e utili vari nasconde sempre e volutamente la chiara determinazione dell’utile netto portando inevitabilmente a facili aspettative e sgradevoli sorprese. 

 

MODALITA’ PER LA STIMA DEL VALORE DELL’AZIENDA


La determinazione del reddito netto non è soltanto una corretta e doverosa informazione per l’acquirente ma è il parametro principale attraverso il quale si determina il valore dell’azienda stessa. Indubbiamente sono importanti anche la tipologia dei servizi offerti, le condizioni dell’arredamento, la zona e altri parametri che si prendono in analisi, ma questi sono solo correttivi che si innestano sul valore del reddito che, ancora una volta, precisiamo che deve essere quello netto e dimostrato. Appare evidente, per tanto, che parlare di redditi non dimostrabili e netti predispone l’azienda a una valutazione non trasparente e spesso maggiorata che presenta rischi altissimi all’ipotetico acquirente.

 

MODALITA' DI PAGAMENTO


Le Rivendite Generi di Monopolio sono concessioni di Stato e per tanto sono soggette non solo alla normativa comunale ma, soprattutto, ad una rigida normativa statale che ne regola l’esistenza e la conduzione. Per tanto determinati obblighi e imposizioni intervengono frequentemente sulle modalità di pagamento delle stesse. Infatti l’impossibilità di applicare in sede notarile la riserva di proprietà e l’impossibilità per venditore di vantare diritti sull’azienda una volta ceduta eleva la quota di denaro richiesta come anticipo limitando, di conseguenza, la dimensione della parte dilazionabile. E’ anche vero, tuttavia, che si possono configurare con il venditore particolari modalità di pagamento sia nella quota iniziale sia per quella dilazionabile e anche questo passo deve essere attentamente spiegato e valutato prima di qualsiasi proposta.

 

SPESE ACCESSORIE


Nell’acquisto di una tabaccheria oltre al prezzo richiesto e alle modalità di pagamento si dovranno considerare e quantificare con esattezza le spese accessorie. Queste gravano sull’acquisto stesso in quanto sono da sostenere al momento dell’atto notarile e comprendono, fra l’altro, l’onorario del notaio, l’imposta di registro ( 3%), l’onorario dell’agenzia ( 3%), il costo delle fideiussioni obbligatorie, il sub ingresso nelle autorizzazioni comunali, ecc. A tutto ciò si dovrà aggiungere il pagamento della merce di Monopolio esistente nell’azienda nel momento del passaggio ( mentre per la merce varia di solito è possibile la dilazione) e il pagamento della tassa di concessione novennale dovuta obbligatoriamente allo Stato. Questa tassa corrisponde al 50% della somma dell’aggio del tabacco e del lotto ricavate dalla tabaccheria in oggetto nell’anno precedente quello d’acquisto e può essere dilazionata in dodici rate mensili. Nonostante tutte queste spese costituiscano una somma di elevata entità è possibile e, diremmo indispensabile, quantificarle esattamente prima di qualsiasi proposta per inserirle programmaticamente nel piano di acquisto. 

 

GESTIONE DELL'AZIENDA


Negli incontri preliminari relativi alla possibilità di acquisto di una tabaccheria si dovrà spiegare con estrema chiarezza come si gestisce questo tipo di azienda sia per quanto riguarda i rapporti con l’Ispettorato dei Monopoli di Stato ( regole, modalità, diritti e doveri) sia e soprattutto per quello che riguarda la gestione contabile e amministrativa dell’azienda stessa. Queste modalità, molto spesso ignorate, sono anch’esse di fondamentale importanza affinché una azienda acquistata correttamente possa proseguire la propria attività al riparo da spiacevoli sorprese.

 

VANTAGGI


Le Rivendite Generi di Monopolio sono aziende totalmente in chiaro; in esse infatti è facilmente riscontrabile e verificabile ogni dato contabile, amministrativo e gestionale. L’importante è non cedere alla fretta per l’acquisto, alla facili illusioni, ai grandi affari che, come sempre, fanno solo gli altri. La possibilità di verificare ogni aspetto e la regolarità nella gestione del lavoro, e quindi del reddito, di queste tipo di aziende fanno si che, in ambito commerciale, esse siano il settore con il minor rischio commerciale. La redditività è certa e costante nel tempo anche per la fornitura di servizi indispensabile per ogni tipo di utente. La gestione di queste tipo di aziende è alla portata di tutti e comunque seguita all’inizio dal precedente titolare e, in un secondo tempo, dall’assistenza che noi stessi siamo in grado di assicurare. Non è da sottovalutare il fatto che rigide e insormontabili regole determinano il numero e il raggio di azione delle tabaccherie nel tessuto commerciale della città. Anche questa caratteristica concorre ad una tranquilla regolarità della redditività che, fra l’altro, mantiene e accresce il valore dell’investimento fatto inizialmente. Anche la movimentazioni delle merci è di ridotta entità e a carattere settimanale consentendo un contenuto impegno di capitale unito all’innegabile vantaggio della non deperibilità della merce commercializzata.

 

SVANTAGGI


L’alto costo di queste aziende rispetto a tutte le altre può essere considerato uno svantaggio corroborato, comunque, da quella sicurezza della redditività che accompagna le stesse. Anche l’eccessiva burocrazia e la rigidità relativa ai pagamenti da effettuare nei confronti dello Stato è considerato da molti uno svantaggio ma è tuttavia indispensabile affinché la tabaccheria risulti essere un’attività capace di durare nel tempo. L’unico vero svantaggio, se paradossalmente così vogliamo definirlo, è la necessaria e indispensabile rigidità gestionale, finanziaria e amministrativa che dovrà essere immancabilmente adottata nell’azienda stessa. 

 

OBIETTIVI A MEDIO E LUNGO TERMINE


L’attenta e rigorosa valutazione nel momento dell’acquisto e la precisione gestionale portano, nel medio termine alla produzione regolare di un reddito che non solo permette di saldare l’eventuale debito contratto ma che produce una redditività, scopo primario di ogni attività lavorativa. Nel lungo termine possedere una tabaccheria permette tranquillità in ambito lavorativo, progettazione mirata per il futuro e sicurezza nel valore di un’azienda che si mantiene e cresce nel tempo. 

Via XX Settembre 5 - Genova - Italia
|Tel 010 589336 /010 541598 - Fax 010 8540270| 

Guerrina Rossi

Per domande, o qualsiasi comunicazione contattateci per telefonono, fax , o compilando il form qua sotto.

Vi rispondereme il prima possibile.

  • White Facebook Icon

© 2021 Guerrina Rossi | Sito creato da QeQiQu design

Via XX Settembre 5
Genova - Italia
3483888979 - 3332336873
Tel. 010 541598
Guerrina Rossi
di Fabrizio Boggiano
p.i. 02167760996
c.f. BGGFRZ55M11D969R